Comitato NO Discarica Magliano Romano

Discarica Magliano Romano: ARRIVA il NO dei SINDACI

Si è con conclusa alle 20:00 di ieri, la Conferenza dei Sindaci dell’Area Tiberina Flaminia Cassia, presso l’Aula Consiliare del Comune di Castelnuovo di Porto. Tra i presenti molti cittadini, alcuni membri del Comitato NO Discarica Magliano Romano, alcuni giornalisti.

In apertura dei lavori Ottorino Ferilli presidente della Conferenza, ha gentilmente invitato il pubblico presente ad eleggere dei rappresentanti, così come accaduto nella precedente conferenza tenutasi a Fiano Romano il 18 settembre, al fine di permettere alla Conferenza – seduta non pubblica ma di confronto e di lavoro tra i Sindaci – di poter analizzare, nel dettaglio, la documentazione tecnico- legale pervenuta nelle ultime ore. Il confronto tra i Sindaci è durato dalle 17:00 fino alle 19:30. Ogni Sindaco, alla luce dei pareri prodotti, sia nel merito tecnico sia nel merito giuridico e legale, ha espresso la propria opinione sulla richiesta di riclassificazione.  Ercole Turchi, Sindaco di Magliano Romano, ha letto e spiegato ai colleghi le principali criticità riscontrate dal tecnico incaricato, osservazioni che in questa sede riportiamo per intero in calce al post.

Di seguito le 8 criticità prese in esame:

  • Distanza della discarica inferiore a 1 km dal centro abitato
  • Distanza della discarica da funzioni sensibili
  • Ubicazione della discarica in aree agricole di particolare pregio
  • Ubicazione della discarica nel paesaggio naturale di continuità
  • Prossimità della discarica al Parco Regionale del Veio (fattore di attenzione progettuale)
  • Prossimità della discarica al bene paesaggistico della Valle del Treja (fattore di attenzione progettuale)
  • Vicinanza con numerosi punti di approvvigionamento idrico (sorgenti attici e pozzo comunale) e aree di ricarica della falda acquifera

Inoltre,  il P.U.C.G adottato nel 2012, prevede espansione residenziale a distanza inferiore a 500 metri e il sito in questione per la riclassificazione è l’unica zona in cui si può ragionevolmente ipotizzare uno sviluppo urbanistico comunale compatibile con l’ambiente.

Alla luce dei fatti e delle osservazioni presentate, la Conferenza si è espressa all’unanimità dei presenti, manifestando la propria NETTA contrarietà alla riclassificazione della discarica.

Così l’accordo preso: ogni Sindaco membro della Conferenza, porterà in Consiglio Comunale la posizione adottata ufficialmente dalla Conferenza dei Sindaci con le osservazioni sopracitate .

Il Presidente ha aperto, al termine dei lavori, pubblicamente la seduta per la fase di lettura del verbale. Ha ringraziato i Colleghi per il lavoro svolto, per il confronto responsabile intercorso in queste settimane, e ha sottolineato il buon lavoro svolto dai cittadini e movimenti che hanno partecipato in queste settimane al confronto con precise osservazioni e non mere prese di posizioni.

La forza di questa Conferenza è sempre stata l’unità, al di là dei colori politici di ogni membro, e quando riesce concretamente a farsi portavoce delle preoccupazioni e della paure dei cittadini è sempre un valore aggiunto al nostro lavoro quotidiano, per questo ringrazio ogni singolo collega, che nonostante le attività amministrative, politiche ed urgenti relative al proprio mandato, si è fatto carico del problema di Magliano Romano trattandolo come proprioha dichiarato Ottorino Ferilli e ha concluso dicendo  “la posizione della Conferenza di oggi sarà trasmessa agli organi istituzionali competenti, già coinvolti, e sono certo del fatto che avrà un peso rilevante ai fini delle prossime decisioni”

I Sindaci presenti: Marco Commissari, Sergio Celestino, Marinella Ricceri, Francesco Mazzei, Fabio Di Lorenzi, Fabio Stefoni, Ottorino Ferilli, Tommaso Luzzi, Angelo Mancinelli , Sergio Menichelli, Enzo De Santis, Ercole Turchi.

 

Annunci